Aborto, la giunta di Donna “leghista” Tesei punisce le donne che ricorrono all’aborto con tre giorni di ricovero coatto

di Giovanna Di Rosa #Maiconsalvini twitter@gaiaitaliacom #Umbria

 

Ecco che nella (finto)cattolicissima umbria leghista dei baciapile ex papisti e dei rosari sovranisti, la giunta leghista accontenta Pillon con la presidente Donna “leghista” Tesei che decide di discriminare le donne che si sottopongono ad aborto farmacologico, eliminando il Day Hospital e obbligandole al ricovero per tre giorni.

La presidente Tesei decide quindi per la guerra alle donne come lei e blocca il Day Hospital per l’aborto farmacologico adottando, con una delibera, le “Linee di indirizzo per le attività sanitarie nella Fase 3” dell’emergenza coronavirus adattandole alle proprie convenienze politiche per la gioia di Pillon, linee di indirzzo che spiegano “Relativamente al metodo farmacologico RU486 si dispone il superamento delle indicazioni previste dalla DGR 1417 del 4 dicembre 2018 ‘interruzione volontaria di gravidanza con metodica farmacologica’ relativamente all’opportunità di somministrare la RU486 in regime di ricovero in day hospital” accogliendo quando indicato nel parere del Consiglio Superiore di Sanità del 18 marzo 2004, del 20 dicembre 2005 e del 18 marzo 2010 che ribadì la necessità di “ricovero ordinario”.

Una misura che sa più di restaurazione e propaganda che di amore per le donne, essendo palese l’intento normalizzatore di cancellazione politica degli atti della precedente amministrazione di centrosinistra e che Tesei interpretando in maniera più restrittiva la legge 194 del 1978.

Eccola la libertà al popolo promessa da Salvini.

Sul piede di guerra opposizione, sindacati e associazioni che contestano alla giunta Tesei di fregarsene delle raccomandazioni della comunità scientifica che chiedono di privilegiare, in tempo di emergenza Covid,  la metodica farmacologica in regime ambulatoriale, che permette minori accessi in ospedale e garantisce un minore rischio di contagio.
Ma il cattofascismo guarda all’aldilà che immagina ciecamente non al benessere terreno che è soltanto mera realtà.

 

(16 giugno 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: